Skip to content

Bogotà

BOGOTÀ   LABORATORIO – SPETTACOLO

2015

Bogotà è un laboratorio multidisciplinare con messa in scena finale. Un allenamento alla fuga dalla realtà attraverso un’immersione nella realtà stessa. Una palestra per affinare l’arte di vedere e presentare ciò che ci è sotto il naso. E per discernere nell’apparente banalità del reale una carica di meraviglia. Un training all’analisi del contingente attraverso un uso trasversale dei nostri cinque sensi, un incessante allenamento a metter subito in forma esplorazioni microscopiche cambiando ogni volta mezzo espressivo. L’immaginazione è messa in gioco per divenire non mezzo di riscatto dal reale ma, al contrario, la sua restituzione più nobile. La messa in scena è una restituzione al pubblico di questo tipo di lavoro: un susseguirsi di quadri in cui i performer si improvvisano
antropologi della realtà circostante e ne propongono una restituzione immediata. Un contenitore di pensieri fugaci e annotazioni decontestualizzate che contesta in ogni momento la significazione, scivolando nel nonsense e valorizzando l’istante presente. Lo spettacolo mostra l’apparente vuoto della scena, si riempie e si crea su quel vuoto, elevando stilisticamente un contenuto che sembra non esserci.

Coordinato insieme a Stefania Carvisiglia
Commissionato da I Macelli no Teather per  Mercantia2015
In collaborazione e con la partecipazione di: Giulia Conte, Elisa d’Amico, Barbara Fluvi, Greta Francolini, Giacomo Pugliese, Arianna Ravanetti.

 

 

. TOP .